NEWS
Loading...

L'EMITTENTE, IL DESTINATARIO E IL MESSAGGIO



In un qualunque episodio di comunicazione (una lezione, un articolo, un telegiornale, un film, un romanzo, una chiacchierata e così via) vi sono sempre due elementi imprescindibili, che sono l'Emittente e il Destinatario, che producono, veicolano e interpretano un messaggio.

l'Emittente è il responsabile del senso trasmesso; il Destinatario è colui al quale il messaggio è inviato, che deve interpretarlo.

Emittente e Destinatario devono insieme e simmetricamente produrre segni che stanno “insieme nel contesto” e che interagendo per completarsi, formano un tutt'uno, un testo, frutto del flusso comunicativo.

Anche al bar emittenti e destinatari creano un testo
Quindi questi due complementari attanti della comunicazione (emittente e destinatario) produrranno segni e codici adatti al linguaggio scelto per formare il testo, adoperando presupposizioni e impliciti per costruirlo insieme.

Non dimentichiamo l’assunto che ci lancia Umberto Eco: “Il testo è macchina pigra e ha bisogno di lavoro cooperativo  tra i due attanti”.

Per Umberto Eco il testo è una macchina pigra
Occorre decodificare, interpretare i segni che ci vengono inviati e i codici che li reggono, occorre poi rispondere utilizzando segni e codici condivisi per essere compresi e a nostra volta interpretati.

L'emittente ed il ricevente, tacitamente si impegnano ad osservare una sorta di patto, un principio di collaborazione tale per cui il contributo di ognuno dei due partecipanti a tale scambio comunicativo sia quello richiesto dallo scopo che deve raggiungere questo scambio linguistico, né di più, né di meno.

ADV



L'autore di un fumetto richiede ai suoi lettori una partecipazione alla creazione del messaggio che vuole veicolare molto diversa dalla collaborazione richiesta dall'autore di un testo universitario di chimica ai suoi studenti.

Per comprendersi occorre cooperazione comunicativa
In altre parole, chi scrive si aspetta dal suo lettore una collaborazione, un contributo, alla creazione del testo che sta leggendo.

0 commenti: