NEWS
Loading...

La notte stellata di Van Gogh è il dipinto più visualizzato su Google.

Oggi, lunedì 15 aprile, si celebra la Giornata Mondiale dell’Arte.

Il dipinto più visualizzato su Google e inserito tra i preferiti con maggiore frequenza è Notte stellata di Vincent Van Gogh, tela dalle dimensioni pari a 92×73 cm conservata presso il Museo di Arte Moderna di New York.

L'immagine è icona di una notte splendente di stelle in cui però, paradossalmente, appare anche una luna rifulgente che normalmente impedirebbe con la sua luce, la possibilità di ammirare il cielo stellato notturno.

Dal punto di vista delle categorie eidetiche, le forme privilegiate sono le spirali che conferiscono l'idea di dinamismo, cambiamento, movimento, linee sinuose che apportano un'atmosfera confortevole e avvolgente,
linee circolari semichiuse che rimandano a una idea di protezione da parte della luna che diventa simbolo della madre che veglia sul sonno dei suoi figli.

L'albero che si erge maestoso e fluttuante, per le categorie eidetiche abbina la forma eretta e lineare tipica dell'idea di mascolinità, forza, energia, alle linee sinuose della sua chioma che ne addolciscono le caratteristiche, rendendolo simbolo del padre, che insieme alla madre, custodisce la sua prole umana.

I tetti delle case rimandano a forme triangolari o piramidali, che richiamano l'idea della stabilità, dell'iimobilità del riposo notturno, del silenzio che regna nella case addormentate.

Il blu che permea ogni cosa è colore del sistema parasimpatico che disattiva l'adrenalina e invia sensazioni di calma, relax, riposo, comfort.

Il giallo è icona della luce stellare, e secondo le categorie cromatiche invia la sensazione di movimento, cambiamento, dinamismo, essendo un colore transizionale, in armonia con le forme a spirale nel cielo.

Il dipinto è quindi metafora del riposo e allegoria della famiglia che veglia e custodisce, con amore e dedizione, i suoi figli.

0 commenti: