NEWS
Loading...

Il nuovo stemma del papa e il cambiamento dalla stella a 5 punte a quella a 8 punte.

Il papa ha apportato alcune modifiche al suo stemma.

Potrebbe sembrare, tra tutte le notizie inquietanti che si susseguono nel mondo una priva di importanza. Eppure, la sorpresa per questa decisione, implica, agli occhi di alcuni appassionati di esoterismo una serie di interrogativi.

L'ansa accenna a "piccoli cambiamenti per lo stemma di Papa Francesco. Il sito del Vaticano ha pubblicato la nuova versione dell'emblema che già Jorge Bergoglio aveva fin da vescovo. Le modifiche riguardano in particolare il cambiamento della stella, non più a 5 punte ma a 8 punte, come 8 sono le beatitudini".

Quindi, spiegano in Vaticano, le otto punto sono il simbolo delle beatitudini.

La stella è stata modificata in quanto prima di punte ne aveva
cinque.

Scrive Giacinto Butindaro in  "La Massoneria smascherata" che la stella a otto punte è uno dei simboli fondamentali della dea Ishtar, il cui culto era diffuso in area mesopotamica, ma anche di tutte le divinità femminili corrispondenti, come Astarthe, Iside, Afrodite e Venere. E' sempre stata associata al pianeta Venere, che si presenta all'osservazione diretta nella sua duplice natura di "Stella del Mattino" e "Stella della Sera". Era noto già agli antichi astronomi sumeri che tale pianeta segue un ciclo di fasi la cui durata corrisponde ad otto anni terrestri.

Il cristianesimo ha assorbito questo simbolismo e nel passaggio dal culto della dea e della "grande madre" a quello della Madonna, Madre di Dio, la stella polare è diventata anche un attributo mariano.

La troviamo rappresentata più frequentemente sul suo capo, oppure sul manto, e simboleggiano la verginità prima, durante e dopo il parto.

I Cavalieri Templari avevano una particolare predilezione per il culto della Maddalena e delle Madonne Nere, quest’ultimo mutuato dai Monaci Cistercensi, che avevano costruito le grandi cattedrali gotiche dedicandole a Notre-Dame, "Nostra Signora", e da San Bernardo di Chiaravalle, che proprio da alcune gocce di latte miracolosamente fuoriuscite dal seno di una statua di Madonna Nera ricevette l’illuminazione. Per questo motivo, uno degli emblemi principali dell’Ordine era la Croce delle Beatitudini, che richiamava la forma della stella ad otto punte.

Qualcuno però osserva anche che, leggendo un testo di Oswald With, scrittore interessato alla massoneria e alla sua simbologia si legge «La stella a 8 punte rappresenta lucifero il portatore di Luce, detto anche Venere, nel suo aspetto di stella del mattino che, al mattino, risveglia i dormienti e incita alla rivolta luciferina contro i dogmi esistenti»

Non potremmo mai sapere davvero le motivazioni che hanno spinto il papa a cambiare il numero di punte della stella nel suo stemma, certo è che con i simboli occorre sempre andarci cauti, specialmente se i diversi significati tendono a essere così ambigui e inquietanti.

Chiara Ferrari

0 commenti: