NEWS
Loading...

SEMIOMARKETING, L'UNIONE DI SEMIOTICA E MARKETING PER LA CONVERSIONE DA TARGET A CLIENTE


"Semiomarketing, Communicative structures marketing oriented, aimed at optimizing business communications in order to improve the target-client conversion process, in Luxury" è un saggio in inglese della fine del 2015 edito da Ars Europa Edizioni dedicato a questa nuova branca della semiotica.


Gli autori sono Cinzia Ligas e Fausto Crepaldi, lei semiotica e lui digital media director, esperti di comunicazione del lusso e docenti nelle più prestigiose università private europee, fra cui IFA, PSB, IESEG, IESA e ISCOM a Parigi, Istituto Marangoni a Parigi e Milano, IED a Milano, Domus Academy a Milano e Università di Bologna.

Gli autori, Cinzia Ligas e Fausto Crepaldi

Il saggio è un'interessante analisi dei meccanismi semio-narrativi alla base dell'efficace costruzione dei messaggio che agisce sulla percezione del potenziale cliente di oggetti di lusso, agendo su simbologie, codificazione e strutture della semiotica generativa.

Da sottolineare lo studio delle categorie cromatiche ed eidetiche, nell'ambito dell'incremento della percentuale di conversione target-cliente e del tasso di fedeltà del cliente, implementando specifiche strategie che possano rafforzare i risultati delle attività aziendali nella comunicazione B2C e B2B.

La metafora dell'incremento della percentuale di conversione target-cliente

Utile la parte relativa alle categorie semantiche (metriche, tattili, olfattive e acustiche) nella realizzazione del testo "semiomarketing-oriented" nonché la sezione dedicata alle 8 P (non più solo 4) del moderno marketing mix.

Interessante l'ampia trattazione relativa alle categorie cromatiche

Insomma, un'acuta indagine dei meccanismi che regolano la moderna comunicazione aziendale B2B e B2C, che spazia dall'uso del quadrato semiotico alla target satisfaction, dal modello attanziale allo zeitgeist, dai principi di BCO (Business Communication Optimization) alle funzioni di Jackobson.

Non manca un'analisi dell'utilizzo delle figure retoriche e dei messaggi subliminali indotti dall'uso di denotazioni e connotazioni, inferenze e presupposizioni.


ADV





Unica carenza nei cases studies. Sono infatti presenti in appendice solo tre analisi di comunicazione (Bulgari, Prada e Cartier), molto ben fatte ma troppo poche per apprezzare il robusto impianto teorico della trattazione, che ha il pregio di usare un linguaggio comprensibile anche ai non addetti ai lavori.

Le 8 P del semiomarketing

Il saggio è disponibile sul sito dell'editore  o su vari altri resellers online, come IBS, La Feltrinelli et alia.

0 commenti: