NEWS
Loading...

L'inizio della XVII legislatura, il Parlamento, i presidenti della Camera del Senato, il M5S e i codici prossemici

Cosa si intende per codice? Secondo la definizione, il codice è l’insieme dei segni e delle norme relative al loro uso che regolano la comunicazione.

Si parla di codici prossemici quando si ci riferisce ai significati che possono assumere i gesti e le posizioni del corpo e i rapporti degli oggetti in relazione a dove essi sono collocati.

Entrando in una stanza, il fatto che gli oggetti siano
disposti in un modo o in un altro, ci invia dei messaggi chiarissimi.

Anche nell'emiciclo del Parlamento i codici prossemici sono sempre stati utilizzati per indicare l'appartenenza a una particolare visione della politica e dell'esistenza: a destra stanno i conservatori, al centro i moderati, a sinistra i progressisti.

I deputati del M5S hanno scelto la parte alta ed esterna dell'emiciclo mandando un chiaro messaggio: noi siamo al di sopra di tutti voi, al di fuori delle vostre ripartizioni.

Tale posizione è un codice prossemico ed è un simbolo e una allegoria: noi del 5Stelle siamo i puri, i migliori di questo Parlamento e di questo Paese.

Stiamo qui per controllare dall'alto il vostro operato.

In altre parole, voi tutti deputati eletti dal 75% degli italiani dovete rendere conto a noi, Movimento 5 Stelle, perché noi siamo i soli rappresentanti del Paese, anzi, noi siamo il Paese.

0 commenti: