NEWS
Loading...

Giorgio De Chirico e le muse inquietanti

Le muse inquietanti è un olio su tela composto da Giorgio de Chirico nel 1918.

Si tratta delle icone stilizzate (in gergo diagrammi) di due figure antropomorfe, che sono simbolo delle Muse, definite inquietanti a causa della illogicità e stravaganza della loro forma.

Compongono l'allegoria dell'ispirazione artistica.

L'incoerenza degli accostamenti morfologici e cromatici, della stravagante pseudo prospettiva, il polisindeto visivo dei vari oggetti che compongono le figure, sono parte integrante della corrente "metafisica" ideata da de Chirico, che tende a dare una sensazione di mistero e inquietudine allo spettatore.

Secondo le categorie eidetiche la musa in piedi tende a far percepire un'idea di forza, energia, mentre quella
seduta, più morbida e rotonda, di calma, riflessione.

L'inquadratura in campo medio ha lo scopo di sottolineare le relazioni intercorrenti tra i vari elementi compositivi.



Chiara Ferrari

0 commenti: