NEWS
Loading...

Intervento di Roberta Benetti in relazione alla sua ricerca sui tumori

Pubblichiamo volentieri un intervento della d.ssa Roberta Benetti ripreso da uno dei nostri lettori, che si firma Iceman:

"Volevo darvi qualche aggiornamento in quanto ho contattato personalmente la dottoressa che così mi ha risposto :

Gent.mo Prof. ,
grazie per la mail che mi ha scritto. Le notizie che girano in internet recentemente (ma che in realtà fanno riferimento ad una pubblicazione del 2010) si sono amplificate con un sensazionalismo giornalistico incontrollabile che in primis non garantisce il rispetto ai pazienti colpiti da questa terribile malattia.

In termini di applicabilità terapeutica lo studio sul miR-335 è ancora molto lontano dalla clinica e nessuno di noi ricercatori si è mai

permesso di affermare che possa SOSTITUIRE la chemioterapia.

I passi per valutare i suoi effetti sono davvero lunghi e li stiamo ora studiando sperimentalmente anche sul topo. Certo, abbiamo dato seguito alle scoperte del 2010, approfondendo anche il suo ruolo nelle cellule staminali e pubblicando un recentissimo paper in cui troviamo assiociata a questo miRNA una nuova pathway che sembra anche attiva al momento soprattutto nei tumori di origine germinale. Speriamo davvero di continuare nella direzione giusta ma non siamo assolutamente arrivati al punto di poter promettere nulla.

Un aspetto critico per i tumori è al momento la loro classificazione e l'identificazione attraverso biomarcatori specifici dei casi a elevato rischio, requisito fondamentale questo per poter migliorare le strategie di cura e per guidare le scelte terapeutiche. Il nostro lavoro cerca di fornire un contributo di base proprio in questo ambito. Noi stiamo cercando di chiarire l'importanza di determinati componenti molecolari, per capire (in ottica ambiziosa) se essi possano risultare associati all'andamento della malattia e, quindi, per poter fornire interessanti futuri bersagli terapeutici.

Come certo capirà, vogliamo dare speranza alla gente (e per questo le forze di tutti noi ricercatori, di cui la mia è parte milionesima, sono sempre unite e stimolate) ma anche assolutamente evitare false illusioni.

La ringrazio per avermi dato la possibilità di chiarire e La prego lladove possibile di contribuire a questo chiarimento.

Cordiali saluti



Spero quindi di avervi fatto cosa gradita ed aggiungo che anche se i media, come volevasi dimostrare hanno un po ingigantito la situazione, la nostra invece preziosissima ricercatrice (GENIO) sicuramente saprà darci ulteriori informazioni in merito non appena verrà a conoscenza di buone nuove (e speriamo il prima possibile).

Grazie ancora gent.ma Dott.ssa Benetti "

Quindi Roberta Benetti conferma implicitamente  la sua scoperta ma invita alla calma.

Non vuole sensazionalismo, ma ribadisce che il processo si è attivato.

Non possiamo far altro che unirci al coro di quanti la invitano a continuare nella sua ricerca, sinonimo di possibilità di cura e guarigione per milioni di persone.

Ecco Roberta Benetti




Post correlato

La scoperta di Mirco Fanelli e Vieri Fusi, il maltolo e la lotta al tumore con una molecola naturale.
Roberta Benetti ha trovato la cura per sconfiggere il cancro senza chemioterapia.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie a lei dottoressa e a tutte le centinaia, migliaia, di persone che lavorano ogni giorno per sconfiggere questo tremendo male che affligge l'intera umanità. Un sincero augurio di prosecuzione proficua delle sue ricerche e un grande in bocca al lupo per tutto! Grazie ancora. Marco da Como.

Sergio R. (Iceman) ha detto...

Volevo ringraziare POLISEMANTICA per aver pubblicato la risposta che gentilmente la Dott.ssa Benetti mi ha chiesto di diffondere.

Prof. Sergio R.

Anonimo ha detto...

Poveri voi tutti che credete ancora alle storielle, il sistema immunitario è l'unico medico che può aiutare un malato (a prescindere da tumori, virus o malattie degenerative)! Non sono io a dirlo ma gente, come lui,che per le sue scoperte ha ottenuto NOBEL e riconoscimenti internazionali, ma adesso che è fuori sal SISTEMA finalmente parla chiaro http://www.youtube.com/watch?v=1-xSUZKCFY4
Bisognerebbe solo puntare su una giusta alimentazione, movimento/fisioterapia ed altro per metterlo nelle migliori condizioni di aiutare il proprio corpo. In sintesi basterebbe tornare agli insegnamenti (chiari e semplici) di Ippocrate, unico medico mai esistito! Coraggio a tutti i malati, che nonostante la "ricerca" (sui topi che non anno niente da condividere con gli uomini) continuano ad aumentare vertiginosamente.

Anonimo ha detto...

Avevo scritto hanno e non anno ma forse sarà un errore di pubblicazione

ciccio ha detto...

Sì, ci mancava il troll che va fuori tema inseguendo i soi deliri. Se il sistema immunitario fose infallibile non esisterebbe la medicina. Blaterare di giusta alimentazione nell'ambito di difetti del DNA e mutazioni genetiche, scoperte solo grazie a secoli di fatica da parte degli scienziati, dovrebbe essere un reato penale. Ai tempi di Ippocrate morivano come mosche anche per una banale influenza.

Anonimo ha detto...

Chissà perchè quando solo si ACCENNA a sostituire la chemioterapia con altra terapia saltano tutti sulla sedia richiedendo di rettificare la notizia e invitando alla calma... Non sarà magari che questa "miracolosa" chemioterapia che tante vite ha salvato (???) permette a persone senza scrupoli dei guadagni facili e sicuramente non meritati? Risultati disastrosi e devastanti sulla fisiologia del corpo che certo non aiutano il sistema immunitario a svolegere il propprio compito. Leggetevi le statistiche reali non quelle manipolate dal cartello delle case farmaceutiche. Meditate gente, meditate...

FIRMATO: un futuro medico
(che crede nelle evidenze scientifiche non nelle favolette che raccontano i cattedratici)

Anonimo ha detto...

finisci la laurea,poi vai in ospedale a vedere i malati..e magari studiati i meccanismi d'azione dei biologici anti-tumorali specifici..poi ne riparliamo...

Anonimo ha detto...

finisci la laurea,poi vai in ospedale a vedere i malati..e magari studiati i meccanismi d'azione dei biologici anti-tumorali specifici..poi ne riparliamo...