NEWS
Loading...

Monti a Berlino. La Merkel: "Difende interessi del suo Paese a volte con durezza"

Monti a Berlino incontrando la cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha affermato: "L'Italia ha pagato più di quanto fosse giustificato".

La cancelliera tedesca sul professore: "Difende interessi del suo Paese a volte con durezza".

In queste frasi sembra di scorgere una strategia europea per far apparire ancora più virtuoso Mario Monti agli occhi degli italiani in prossimità del voto.

Implicitamente si invia il messaggio che Monti difende l'Italia a spada tratta, è interlocutore difficile per gli
altri Stati membri, ma comunque stimato e ascoltato, e che quindi può "difendere" l'Italia meglio di molti altri dalle  eccessive richieste europee al nostro Paese.

In pratica la UE, accortasi ormai del malanimo dei cittadini italiani nei suoi confronti, preferisce piuttosto che negare, accettare il ruolo di "cattiva", ma fa percepire Monti come qualcuno che può essere uno scudo per parare i colpi del "nemico".

Quindi, (altro implicito) Monti NON è l'Europa, lui però può dialogare con il "drago". Agli italiani, (fa inferire la composizione di concetti come data dalla UE), conviene votare lui.

L'Unione Europea non sa più che fare per influenzare il voto degli italiani.

A proposito, interessante la ricomparsa da pochi giorni della cancelliera Merkel nei titoli dei nostri giornali, (ai tempi del governo Berlusconi era quasi sempre in prima pagina) dopo un'assenza durata tantissimi mesi. Forse era apparsa troppo cattiva agli italiani e si voleva, come da manzoniana memoria "sopire, troncare....troncare, sopire" ogni possibile manifestazione italica di ostilità, anche solo verbale, nei suoi confronti?

0 commenti: