NEWS
Loading...

Il manifesto dell'UDC e l'ossimoro paradossale

Ecco il manifesto dell' Unione di Centro che campeggia alle fermate della metropolitana milanese.

La frase "noi difendiamo le famiglie e i deboli" è, dal punto degli atti linguistici, un atto rappresentativo e commissivo.

In pratica l'UDC asserisce che
questa è la sua missione e implicitamente promette che lo sarà ancora di più.

Implicitamente chiede all'elettorato il proprio voto, vista la sua utilità sociale e la sua correttezza morale.

Interessante il payoff "estremo centro" che è un paradosso (come fa qualcosa di equidistante a essere estremo?) che quasi diventa ossimoro.

2 commenti:

Copywriter ha detto...

L'ossimoro in pubblicità aiuta a risolvere posizionamenti improbabili, ad esempio "La7. Esclusivamente per tutti" per indicare una tv, intrinsecamente di nicchia che vuole rivolgersi a un pubblico largo, "da generalista".

Gabriella Poggiali ha detto...

Interessante. Il termine "estremo", generalmente associato a qualcosa di negativo soprattutto per il tipo di elettorato al quale l'UDC si rivolge, viene ribaltato a livello semantico per diventare un rafforzativo.

E' come se l'UDC si definisse "il vero centro", in un momento in cui molti si propongono come "centro" o "quasi-centro" (centro-destra, centro-sinistra).