NEWS
Loading...

Roberta Benetti ha trovato la cura per sconfiggere il cancro senza chemioterapia.

Una neoplasia (dal greco néos, «nuovo», e plásis, «formazione») o tumore (dal latino tumor, «rigonfiamento»), indica, in patologia, «una massa abnormale di tessuto che cresce in eccesso ed in modo scoordinato rispetto ai tessuti normali, e che persiste in questo stato dopo la cessazione degli stimoli che hanno indotto il processo»

Roberta Benetti, ha portato a compimento un'importantissima scoperta scientifica, mirata al blocco della proliferazione delle cellule tumorali.

Lo studio portato a termine dalla Benetti è stato
pubblicato Mercoledi sulla rivista internazionale Cancer Research dell’American Association for Cancer Research,di prestigio mondiale.

Dopo anni di ricerche Roberta Benetti è riuscita ad individuare quelle molecole capaci di bloccare la proliferazione delle cellule tumorali, aggredendo solo le cellule malate.

Questa scoperta  rappresental'alternativa alla chemioterapia e alla radioterapia, in quanto l'organismo si autoproteggerebbe dal cancro con molecole prodotte dall'organismo stesso.

Nei prossimi anni questa nuova cura potrebbe definitivamente eliminare le chemio e le radioterapie.

Ormai "cancro" termine sinonimo di tumore non sarà mai più implicazione anche di cure lunghe e penose.

Post correlato
Intervento di Roberta Benetti in relazione alla sua ricerca sui tumori

Nuova scoperta per la cura dei tumori dei professori Vieri e Fanelli di Urbino


Ecco il video con il messaggio di condivisione:

69 commenti:

Anonimo ha detto...

le notizie da prima pagina

GIUSEPPE ha detto...

Grandissima scoperta, metteranno a TACERE ANCHE A TE' ROBERTA

Anonimo ha detto...

non credo! Non TUTTI hanno un PREZZO.

Anonimo ha detto...

brava brava brava.......egregia dottoressa, speriamo le si dia spazio adeguato per poter aiutare l'uomo dallo strazio del cancro. Si faccia forza e si faccia strada a calci e pugni se necessario. Lei adesso ha una missione da completare, vada all'estero se necessario ma non si fermi più!!!
grazie

Anonimo ha detto...

DI NOTIZIE ECLATANTI E' PIENA LA STORIA DELLA RICERCA SUL CANCRO. DI FATTO SI CONTINUA A MORIRE.
SPERIAMO CHE QUESTA NOTIZIA SIA CONFERMATA SCIENTIFICAMENTE E CHE, QUALORA CIO' FOSSE, L'ATTUAZIONE SUL PIANO TERAPEUTICO NON RICHIEDERA' 10-15 ANNI COME ACCADE AGGI SECONDO GLI ALLUCINANTI PROTOCOLLI DI COMPROVA.

Anonimo ha detto...

Bravissima! Dovrebbero parlarne tutti i telegiornali.

Anonimo ha detto...

Credo che le informazioni più attendibili si trovino sul web, i telegiornali e altre trasmissioni in genere servono solo a far commuovere o generare rabbia o disdegno, o per i più inutili pettegolezzi o futilità, oppure sulle ultime novità tecnologiche di telefonia e affini, e altro ancora, non per le notizie di una certa rilevanza.

Anonimo ha detto...

Bravissima Dottoressa...che Dio La benedica...

Anonimo ha detto...


peccato ke con il giro di miliardi che ruotano intorno alla kemioterapia questa scoperta verra accantonata come tante altre creando danno alle multinazionali che skifosamente fanno migliardi sulla vita della povera gente.

Anonimo ha detto...

Come pensavo.
Dalla stessa dottoressa: " «in termini di applicabilità terapeutica, lo studio è ancora lontano dalla clinica e nessuno di noi ricercatori può affermare che potrà sostituire la chemioterapia». Anche perché i passi per valutare l’effettiva portata della scoperta del 2010 richiedono molto tempo e una sperimentazione, attualmente in atto, sui topi."
Mi chiedo, ma perchè non saltare i topi cavia e provare la terapia sull'uomo?

Anonimo ha detto...

Cara Roberta, grazie di cuore, spero che tu porti avanti questa scoperta per beneficio di tutta l'umanità e non permetta che ti corrompano quelli che non saranno d'accordo. Forza e in bocca al lupo!!!!! Spero per te il Nobel di Medicina....

Anonimo ha detto...

La scoperta c'è, occorre solo farla diventare cura.

La grandezza della Benetti è assoluta per aver trovato il modo di evitare sofferenza al malato.

Occorre solo che le lobbies farmaceutiche della chemioterapia non le tarpino le ali...

Anonimo ha detto...

il dottor Giulio Bernardoni, dermatologo mantovano: «Il cancro è diventato una pandemia. Se non si sconfiggono, con i media, le lobby che fanno guadagni immensi usando la chemio, non si troverà mai la cura per guarire senza uccidere l’anima e il corpo… chi parla è un medico che ha visto, in quest’ultimo anno e mezzo di cura, le peggiori porcherie».

Quindi, la preghiera rivolta agli organi di informazione: «Pubblicate articoli in prima pagina su questo studio validissimo! Quello che oggi io patisco può toccare a chiunque, anche ai nostri figli!».

bandamarino ha detto...

nel mio piccolo spazio di FB darò notizia ogni giorno, ci puoi contare... Gaetano Marino, alias bandamarino

Anonimo ha detto...

Cara Dr.ssa

anch'io le dico "DIO la benedica e soprattutto la protegga dalle lobby............e che il suo cammino sia costantemente illuminato da nuove e soprattutto applicabili scoperte.
Noi tutti, ammalati e non (credo!)
le siamo immensamente grati.

Anonimo ha detto...

ma che notizia importante !?.................noi vogliamo sapere del caso ( omicidio )Pistoius.................................................................Meditate gente !!........................................................................Dottoressa Benetti, se tutto ciò da Lei scoperto risponde a verità.............Dio o chi per esso......... la benedica per sempre.........................................:-)

Anonimo ha detto...

Cara Dott.ssa
non si fermi. Ora riceverà tante proposte delle più disparate e molte saranno per corromperla nel proseguire la sua ricerca. Non si abassi come hanno fatto gli altri. Incontrerà porte chiuse e nausenati corrotti industiali... sarà in quel momento che dovrà affrontare la propria etica e coscienza.
La chemio è solo un falso mezzo creato ad arte per schifosi affaristi senza scrupoli - per arricchirsi sull'unica certezza dell'uomo "la morte", anticipandola.
Milioni di persone contano su di lei !
Auguri Dott.ssa

MANUELA ha detto...

brava Dottoressa speriamo che tutto ciò non si fermi solo a una notizia ma che diventi reale. Un giorno Hans Ruesch ha detto:"L'industria farmaceutica è grande e potente come l'industria delle armi. Con la differenza che la guerra finisce,la malattia NO finchè c'è qualcuno che la tiene in vita." Il mio papy è morto in un mese e mezzo per cui le auguro buona fortuna per tutti gli altri papà.

Cristiano Modolo ha detto...

grazie

Anonimo ha detto...

Cara Roberta lei è l'orgoglio italiano e dell'umanità intera . Faccia tanto rumore e dimostri che dal cancro si può guarire anche senza finire nel tunnel delle convenienze farmaceutiche .

cristiano bassoli ha detto...

speriamo tu abbia ragione vedremo in futuro sarebbe una gran cosa

Anonimo ha detto...

bravissima ci vorrebero persone come tè ovunque.

Anonimo ha detto...

Solo un pensiero:grandissima!!! la lotta sara' dura x trasformarla in cura, ma noi siamo tutti con te!!!

Anonimo ha detto...

Vada avanti..... Se cercheranno di fermarla .... La rete e' con lei.... Bastera' farlo sapere,




Anonimo ha detto...

le potentissime multinazionali farmaceutiche troveranno il metodo per "inquinare" le sue ricerche,(con le buone o con le cattive) se no come faranno a piazzare ancora le loro inutili cure per i comuni mortali??

Donatella ha detto...

Grazie alle donne come te potremo salvare il mondo ! forza e avanti

Anonimo ha detto...

Condividiamo noi almeno sul web, in tv difficilmente se ne parlerà! Dott.ssa continui così

Anonimo ha detto...

MA PERCHE I GIORNALI E TELEGIORNALI NN NE PARLANO??

Lucia Mele ha detto...

:-) Grazie :-)

Anonimo ha detto...

PECCATO CHE TUTTA LA TERAPIA ALTERNATIVA VENGA FATTA FALLIRE A PRESCINDERE DALLA SUA EFFICACIA,PERCHE' LE NEOPLASIE SI POSSONO CURARE ,MA NON CON I VELENI PROPINATI DALLA MEDICINA UFFICIALE.

Anonimo ha detto...

cara roberta,
molti dei miei parenti (compreso mio padre) sono morti di cancro.
spero tu porterai avanti il tuo progetto, in modo che nessuno ne abbia piu a soffrire
non farti mettere il cerotto alla bocca,
sii forte e....
grazie x quanto potrai fare
in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

Grazie Roberta...vero orgoglio italiano!!!

isabella del mar ha detto...

Cara Roberta, ho affrontato e vinto il cancro ben 37 anni fa, con le terapie anni '70 che al confronto di quelle di oggi erano a dir poco preistoriche, ancora non si faceva l'ecografia, la Scienza è andata avanti NONOSTANTE il sostegno da parte dello Stato pari a zero, ma va avanti tra mille ostacoli grazie a persone come te. Spero con tutto il cuore che tu possa avere i riconoscimenti che meriti per le tue scoperte di enorme valenza scientifica, che non possono e non debbono essere ignorate o messe a tacere in nome del potere o del dio denaro, e mi auguro che tu possa avere questi alti riconoscimenti in Italia. Grazie, Roberta, avanti così!

Anonimo ha detto...

SPERIAMO NON SIA LA SOLITA BUFALA. SONO ANNI CHE DITE D'AVER TROVATO LA CURA. MA LA GENTE CONTINUA A MORIRE.DOTT.SSA ROBERTA NON SI FERMI, COMBATTA QUALSIASI BUROCRAZIA CHE PUO' IMPEDIRLE DI DIVULGARE IL SUO MIRACOLO.GRAZIE D'ESISTERE..

Teatrarte ha detto...

Giulia G. Aggiornamento: intervista del 23/02/2013 a Roberta Benetti http://creativiculturali.ning.com/profiles/blogs/scoperte-le-molecole-che-bloccano-la-proliferazione-tumorale

MARCO LORENZINI ha detto...

PREG.ISSIMA DOTT.SSA I MIEI PIU' SENTITI E ACCORATI COMPLIMENTI PER LA SUA STRAORDINARIA SCOPERTA CHE LE AUGURO (PREGO IL SIGNORE AFFICHE' LA POSSA AIUTARE NELL'IMPRESA), E MI AUGURO CON TUTTO IL CUORE POSSA DIVENTARE UNA CURA CHE TUTTI POSSONO BENEFICIARE PER SCONFIGGERE LA MALATTIA....
ANCORA MOLTI COMPLIMENTI
MARCO LORENZINI

Anonimo ha detto...

buongiorno roberta il metodo funziona anche per il mieloma multiplo ?

santino ha detto...

A sentire tutti sembra che questa notizia ha risolto un grave problema.Un avvertimento a tutti ,state calmi per me non è cosi,sarebbe troppo facile dopo anni e ancora anni ,arriva questa trovata e non si muore più .Vedrete che non è cosi.La medicina che distrugge le cellule tumorali c'è già , ma il quaio sapete qual'è ? che quando si scoprono le cellule , il tumore ha già fatto il suo corso.quindi questa medicina , non è preventiva, avete capito ?spero di si.

Ferdinando Brancaccio ha detto...

Mah troppo bello x essere vero e troppo utopistico da attuarsi in pochi anni , spero con tutto il cuore che andrà tutto x il meglio.

Anonimo ha detto...

In un momento cosi' difficile lei è come una stella che brilla nel cielo

GRAZIE

Anonimo ha detto...

gentile sig.ra vada avanti per la per la Sua strada e non si faccia intimorire grazie

Anonimo ha detto...

speriamo che questa scoperta non faccia la fine del siero bonifacio o la cura dibella , boicottata dalla sanità sotto la pressione della casta delle multinazionali farmaceuitiche

giorgio ha detto...

Dio ti benedica

Samia ha detto...

Spero che, chi ha pubblicato questo articolo, si sia semplicemente lasciato prendere da troppo entusiasmo,e il suo, non sia un gesto di mala fede, perché ciò che è pubblicato non corrisponde al vero.

La verità, pronunciata dalla Ricercatrice stessa ve la posto qui, a seguito di una sua risposta diretta ad una mia mail:

-04 Marzo 2013-

Cara Samia e cari ragazzi,

Prima di tutto anticipo immediatamente che purtroppo non vi posso essere utile come sinceramente e davvero dal cuore vorrei. Le scoperte pubblicate nel nostro laboratorio non sono in terapia. E sicuramente sono ancora molto lontane dall'esserlo. Gli effetti li stiamo ora studiando sperimentalmente, anche sul topo ma non di certo sull'uomo. Abbiamo dato seguito alle scoperte del 2010 (di cui si sta facendo via internet ora propaganda incontrollata), approfondendo anche il suo ruolo nelle cellule staminali e speriamo davvero di continuare nella direzione giusta ma non siamo assolutamente arrivati al punto di poter promettere nulla, e ci continuiamo a battere contro questo sensazionalismo giornalistico senza rispetto che vende false illusioni invece di solide speranze e di cui ci scusiamo. Non si tratterebbe comunque di sostituire la chemioterapia, nessuno di noi ricercatori si è mai permesso di dare una notizia del genere. Stiamo cercando di tamponare ma internet amplifica in modo davvero incontrollabile.

In più non sono medico e non potrei quindi permettermi di dare opinioni circa quanto mi raccontate, sono sicura però che l'istituto dove è curata è certamente tra i migliori, e vi auguro, come sicuramente sarà, solo che (xxxxxxx) trovi davvero medici che si prendano davvero a cura la sua storia come meritate tutti, che i risultati poi alla fine siano più positivi di quanto si prospettino e che le prospettive di esiti favorevoli siano in aumento. Da quanto ne so grazie a nuovi farmaci essa è generalmente migliorata arrivando ad una remissione in più che 70% dei casi nei soggetti giovani. Anche se durissimi sono anche normali stati di coma improvvisi, vi auguro (ma davvero dal cuore) che si risolva anche questo e che la prognosi ricada, come nella maggior parte dei casi tra le persone giovani, nelle statistiche oggi positive e al più presto.
Come di certo capirete noi siamo ricercatori, non medici, e seguiamo strade tanto diverse da questi anche se spero convergano presto verso obbiettivi comuni.

Faccio a voi, a (xxxxxxx) e alla sua famiglia davvero i miei migliori auguri scusandomi ancora di non poter essere più di aiuto in questo momento.

Un caro saluto,
Roberta Benetti


Ps. chi vuole assicurarsi della veridicità di quello che ho pubblicato, può scrivere alla ricercatrice per avere conferma. Io ho fatto il mio dovere: NO ALLE ILLUSIONI

Polisemantica ha detto...

Samia, basta cliccare sul link alla fine dell'articolo per leggere l'intervento della d.ssa Benetti. Grazie per il contributo, ma non ci hai detto niente di nuovo.

Anonimo ha detto...

Spero che questo maledetto cancro, possa essere debellato....se è vero le dico grazie per gli altri..........il mio Elio se l'è portato via!

Anonimo ha detto...

VI prego... troppa gente soffre di questa malattia... ho perso mio padre 7 mesi fa... correte abbiamo bisogno di cervelli come i vostri grazie per tutti quei ricercatori che ci salvano la vita e i bravi medici che sanno come curarci un abbraccio a tutti!!!

Anonimo ha detto...

Speriamo che al più presto che venga questa nuova soluzione medica venga aperta le porte anche in Italia, siamo in tanti a sperare in un miracolo da parte di ricercatori che possono salvare tante vite umane.
In molti speculano troppo sulle vite umane che sono ammalate di cancro, il dio denaro non fà sconti.
Mettiamo da parte la politica, gli interessi personali, pensiamo solo che in tanti aspettiamo il sospirato miracolo della medicina mondiale.
Roberta non mollare...non farti corrompere.

Anonimo ha detto...

angelo
bravissimaaaaaaaaaaaaaa dottoressa.....dobbiamo fare l'impossibile che questa nuova cura entri al piu presto nelle terapie comuni e non solo tra un paio d'anni...tanta gente ne ha bisogno e tutti hanno diritto in una speranza di vivere e sconfiggere queste malattie di poter guarire nel modo migliore che non sia troppo invasivo come gli effetti causati post chemio.........grazie di esistere dottoressa!!!!!!

Anonimo ha detto...

perchè non mettono questa notizia in prima pagina? Mannaggia ..... grazie dottoressa ... un'amica mi ha postato il tuo nome su FB. Condividerò con tutti i miei amici! Forza. E ancora grazie!

Anonimo ha detto...

grande Dottoressa dacci una speranza in più x favore........... ho appena finito 6 mesi tra chemio e radio e sono distrutto (premetto che ho 38 anni e forte) fisicamente e psicologicamente............

Anonimo ha detto...

speriamo che almeno la d.ssa Benetti abbia il buon senso di non testare la sua cura su animali indifesi, tenuto conto che esistono da molto tempo alternative ben più valide ed efficaci in vitro.
Peccato che università e centri di ricerche, pur di prendere ancora i finanziamenti statali/europei/ecc. ancora sostengano queste crudeli sperimentazioni.
E vergogna a quei Paesi come la Svizzera (Lugano), dove leggi da paese delle banane permettono di fare l'impensabile a queste creature.
Personalmente per protesta non compro più nulla che viene dalla Svizzera. Neppure i loro farmaci.

Anonimo ha detto...

Il metodo anticancro descritto sopra è ancora in fase di sviluppo.
Non entrerà in funzione a brevettato hé solo alcuni esperimenti sono andati a buon fine, per ora è tutto limitato all'utilizzo sui topi, sperando andrà tutto bene. (comunque non esiste nessun metodo che possa completamente sostituire la sperimentazione animale, come sostenuto da qualcuno nei commenti)

Anonimo ha detto...

Scusate ma i ricercatori che nel 2008 stavano osservando sui topi gli effetti della miR-335 che riduce le metastasi e che si ottengono risultati migliori combinate con altre molecole che ne pensano......

QUi il link che ne parla. ... 2008
RIcercatori americani...

www.corriere.it/salute/sportello_cancro/articoli/2008/01_Gennaio/09/microRna.html

SPeriamo non sia acqua calda

Anonimo ha detto...

grazie dott.ssa roberta continuix la sua strada e ke sia di esempio x molti








Anonimo ha detto...

Chi blocca queste cose dovrebbe ammalarsi il giorno dopo

Anonimo ha detto...

Lei é un angelo.. Ma chi invece soffre di endometriosi grave nn mi può aiutare?????

Anonimo ha detto...

Grandi complimenti a Roberta, ma mi chiedo nello stesso tempo cosa scoprono tutti quei ricercatori che paghiamo profumatamente, anche con richiesta di 1/2/5 Euro tramite cellulare.

Vincenzo ha detto...

Cara Roberta occhio che stai andando contro gli interessi delle multinazionali. Se hai deciso di continuare su questa strada e a non tacere dietro compenso, preparati a subire tentativi di intimidazioni molto pesanti. Come tutti (e dico TUTTI) ben sappiamo che oggi non si muore di tumore ma di chemioterapia. Spero tu resista!!! Grazie.

ANNAMARIA ha detto...

la ringrazio forse è proprio Gesù risorto che mi ha dato questo segnale divino!!! la prego di contattarmi se le è possibile, spero che ci sia un alternativa a delle metastasi cerebrali, in seguito al cancro al seno avuto nel 2010, è urgentissimo
la prego di inviarmi delle info
alla mia mail:annamaria.digiova1963@yahoo.it
la ringrazio con affetto
Annamaria

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti ... In famiglia ci sono caso di cancro e sinceramente visto che la speranza è l'ultima a morire volevo sapere se per un malato c'è la possibilità di poter sperimentare questa cura?

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti ... In famiglia ci sono caso di cancro e sinceramente visto che la speranza è l'ultima a morire volevo sapere se per un malato c'è la possibilità di poter sperimentare questa cura?

Giov ha detto...

Non si capisce perchè dovrebbero mettere a tacere i risultati ancora sperimentali della dott.ssa Benetti. I risultati della ricerca scientifica di base sono liberamente disponibili, basta andare sul sito Pubmed dove vengono raccolte tutte le pubblicazioni scientifiche internazionali. Per ora sono comunque risultati iniziali, non utilizzabili subito sull'uomo, se non dopo altri studi che ne accertino la sicurezza e l'efficacia. Come la stessa ricercatrice ha chiarito. Un passo avanti comunque.

Anonimo ha detto...

Buongiorno qualcuno mi sa dire se si può parlare con la dottoressa?

Irene ha detto...

Si anche io vorrei sapere se c'è la possibilità di sperimentare la cura come si può contattare la dottoressa??

Jenny Esposito ha detto...

Sono un medico e una persona a me carissima medico a sua volta si sta lasciando morire senza intervento né terapie per un tumore che al momento sarebbe curabilissimo. Sono disperata. Accetterebbe la sua sperimentazione e null altro. Per cortesia mi contatti al più presto, io non so come reperirla. La mia mail é jennyesposito@email.it
grazie, la prego, faccia presto.

Polisemantica ha detto...

Avvisiamo tutti i lettori che questo blog non è della d.ssa Benetti e che quindi probabilmente lei non leggerà i commenti ai post e le richieste di contatto e di aiuto.

Invitiamo quindi coloro che desiderano essere messi in contatto con la d.ssa di provare a contattarla altrove,cercandola attraverso Internet, perchè la redazione di Polisemantica non è in grado di aiutarli.

Ringraziamo tutti

francesca ha detto...

LA PREGO FACCIA IL POSSIBILE C'E' TROPPA GENTE CHE MUORE,....SOFFRE NON BADI AI SOLDI ALLE RICOMPENSE ECONOMICHE ....LA BONTA'...LA RICCHEZZA INTERIORE LE DARA' PIU' SODDISFAZIONE DEI SOLDI....CI SONO BAMBINI,,,..HA AVUTO UN DONO ...UN'INTELLIGENZA PER ARRIVARE A QUESTO..IL MONDO LE SARA' RICONOSCENTE.....CIAO..

Giov ha detto...

Salve, bisognerebbe anche fare attenzione al modo in cui vengono date le notizie per evitare di alimentare false speranze in chi legge. Quando si comunica è importante usare le parole giuste: spesso chi legge si ferma al titolo e/o non conosce a fondo i tempi e le modalità della ricerca scientifica. In questo caso non ci sono forze ostili che bloccano lo sviluppo di questa ricerca, e nello stesso tempo gli studi sono preliminari e ci vorrà il giusto tempo perché si trasformi in una cura. Come la stessa dott.ssa ha detto.