NEWS
Loading...

Crozza pateticamente disinformato o informato cinico

Uno dei temi della puntata di venerdì 1 febbraio di "Crozza nel Paese delle meraviglie" è stata la risposta all'accusa di essere pateticamente disinformato che Monti aveva lanciato al conduttore.

Così Crozza ha risposto con una serie di esempi che dimostrano, in antitesi, che lui era informato, eccome, al punto da esserlo cinicamente.

Si è scoperto che il "terremotato povero" altro non era che  la moglie di un funzionario al Senato che vive a Roma e che nella sua casa aveva avuto solo
qualche piccolo danno, qualche crepa.

Ha esclamato quindi Crozza: "Ricapitoliamo un attimo: per Mario Monti, se avete uno stipendio normale, se vostro marito è funzionario del Senato e qualche familiare ha delle crepe in casa... siete terremotati poveri"

Ha quindi continuato con varie altre antitesi per relative alla sinistra che fonda una banca, alludendo alla vicenda del MPS e ha affermato, riferendosi al celebre dipinto del "Quarto Stato" che quella è la vera sinistra e che la banca è in antitesi con esso.

Poi, c'è stata la gag dedicata a Montezemolo, troppo lontano dalla gente come molti altri esponenti della lista "Scelta Civica" di Monti e della antitesi del loro mondo dorato e ricco e quello povero di tanti altri milioni di cittadini italiani che loro vogliono governare.

Dulcis in fundo, la frecciata contro Alberto Sarra, ex funzionario pubblico inabile al lavoro, in lista per le elezioni e che riceve un vitalizio da 7200 euro al mese che viene mostrato mentre gioca a basket in una partita di pochi giorni fa.  Anche questa un'antitesi,

Crozza grida al miracolo per l'improvvisa e inspiegabile guarigione di un invalido totale e un coro gospel lo accompagna, mentre allo spettatore viene da pensare che solo un miracolo ci salverà tutti.

Ecco il video in cui Crozza ironizza sulla sua condizione di "pateticamente disinformato"

video

0 commenti: