NEWS
Loading...

Barbara Spinelli, Keynes e il significato di economia e di Italia

Abbiamo già parlato del significato e del significante che formano il segno in questo post.

In pratica, per esempio, quando si usa la parola "gatto" il significante è l'insieme dei caratteri G,A,T,T,O e il suono che si produce leggendolo a voce alta, il significato è l'idea dell'animaletto che miagola.

Ora, è necessaro usare bene i segni, per capirsi. Non possiamo scrivere "gatto" ma riferirci a un divano o a una bibita, altrimenti non ci facciamo comprendere.

Ciò è ovvio al limite del lapalissiano.

Ora, tutta questa ovvietà non è in realtà così evidente riguardo
alcune parole.

Tra queste possiamo annoverare i termini "Italia" e "economia".

Leggendo l'articolo pubblicato oggi su Repubblica e firmato dalla ottima Barbara Spinelli, occorre riflettere che tali parole hanno perso il loro valore originario. Insomma, il significante è quello, ma il significato non più.

Per esempio, cosa è l'economia, si chiede la signora Spinelli. E si risponde: «l'economia è un sistema sociale creato dalle persone per le persone».

L'esperienza degli ultimi 5 anni ci suggerisce che ormai non è più questo il significato. L'economia è diventata, nel sentire comune, un mostro che divora le persone adottato da entità impersonali come le banche.

E per quanto riguarda l'Italia? La definizione che ci dà Wikipedia è: "è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,9 milioni di abitanti e capitale Roma."

Insomma, l'Italia è il luogo fisico dove vivono gli italiani, è formata dagli italiani. L'Italia è l'insieme degli italiani in quel particolare territorio che confina con mediterraneo e arco alpino.

Pensate che tale significante abbia ancora il medesimo significato?

Tutti i politici parlano dell'Italia da salvare, da modernizzare, da regolare, da gestire, da ricostruire, da riformare.

Mai nessuno che si interessi agli italiani che la compongono.

0 commenti: