NEWS
Loading...

Berlusconi e il fascismo, la Ue: "Preoccupa chi nutre odio"

Interessante l'inferenza che nasce dalla lettura del titolo su Repubblica.it accostando il nome di Berlusconi, il fascismo e la frase "preoccupa chi nutre odio".

Si vuol fare inferire inconsciamente al lettore (senza scriverlo direttamente, che sarebbe azione da querela) che Berlusconi sia un fascista e nutra odio.

Berlusconi però, con la sua uscita infelice di alcuni giorni fa, non ha mai espresso né il fatto di
essere fascista né quello di nutrire odio.

Ha detto che tranne in relazione alle leggi razziali, Mussolini per altre faccende ha agito bene.

E' l'espressione di un pensiero, opinabilissimo, infelicissimo, che contraddice la Storia, senza dubbio, ma non incitante all'odio.

L'Unione Europea teme la possibile vittoria elettorale di Berlusconi e tenta in ogni moda di screditarlo ulteriormente presso l'opinione pubblica.

Dato che il fatto di aver organizzato festini pare non scuotere le coscienze italiche, si prova la strada dell'accusa di fascismo e incitamento all'odio.

Le vie della campagna elettorale sono infinite.

Nel video le dichiarazioni rilasciate da Berlusconi durante la Giornata della Memoria:


Ecco invece la Conferenza con l'intervento di Cecilia Malmstrom della Commissione Europea:

0 commenti: