MARIO MONTI E IL MODELLO ATTANZIALE


Se le vicissitudini del nostro Paese fossero, anziché realtà, un esperimento narrativo, si potrebbe applicare a questo il modello attanziale di Greimas.

Così avremmo il soggetto, il protagonista della vicenda, Mario Monti, che ha un oggetto, uno scopo da conseguire, ovvero far durare la legislatura fino a fine mandato (per "salvare l'Italia" dallo spread).

Per ottenere ciò ha il suo aiutante, ovvero il governo tecnico con i vari ministri Fornero, Passera, Profumo, Cancellieri e via discorrendo.

ADV




C'è, però, come in ogni narrazione che si rispetti, un opponente, che in questo specifico caso è rappresentato da Berlusconi che vuole far cadere il governo.

Il destinante è presumibilmente l'Unione Europea (e le sue lobbies, le plutocrazie varie, i poteri forti, le eminenze grigie e via dicendo) e i destinatari siamo come al solito noi, 60 milioni di poveri, tartassati, angariati, spaventati, rassegnati e indignati, cittadini italiani.

Per rivedersi il modello attanziale basta dare un'occhiata a questo post.

MARIO MONTI E IL MODELLO ATTANZIALE MARIO MONTI E IL MODELLO ATTANZIALE Reviewed by Polisemantica on sabato, dicembre 08, 2012 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.