NEWS
Loading...

PIRANDELLO E LA SIMBOLOGIA DE I SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE



Si tratta del più famoso dramma dell'artista siciliano.

I sei personaggi sono simulacri di ruoli attanziali,  prosopopee degli attanti, rappresentazioni iconiche di determinati comportamenti, identità, atteggiamenti.

Abbiamo quindi i sei ruoli della madre, del Padre, della Figliastra, del Figlio, del Giovinetto, della Bambina e infine addirittura un settimo ruolo, quello di Madama Pace, direttrice di un atelier e maitresse di appuntamenti clandestini.

Madama Pace è iperbole della volgarità, della ruffianeria, della sordida ipocrisia e dello sfruttamento e pervertimento dell'innocenza.

Madama Pace, iperbole della volgare e sordida ipocrisia con la Figliastra, simbolo di innocenza perduta


Il Padre è simbolo dell'ipocrisia borghese

La Madre lo è della condizione femminile di soggezione dovuta alla vedovanza e ai problemi economici.

Il Figlio è simbolo della rabbia, dell'impotenza e della frustazione.

La Figliastra è simbolo di innocenza perduta e di perversione acquisita dalle tristi esperienze.

Il Giovinetto lo è dell'alienazione e della disperazione

La Bambina è icona della vittima innocente e simbolo della purezza che viene perduta nell'indifferenza.
La Figliastra, archetipo del Martire, con la Bambina, archetipo dell'Orfano

I sei personaggi ricoprono ruoli archetipici:

Il Padre è il ruolo del Viandante, che segue solo le sue regole e le sue convinzioni, senza curarsi delle conseguenze che le proprie scelte hanno sugli altri.

La Madre è il ruolo dell'Orfano che ha perduto il nuovo amore che aveva trovato dopo aver lasciato il Padre.

Il Figlio è il ruolo del Guerriero (inibito) che si consuma di rabbia perché sa di essere il figlio legittimo del Padre e non sopporta i fratellastri intrusi e la madre che ha lasciato il Padre per formare una nuova famiglia con il segretario, che poi è morto.

La Figliastra è il ruolo del Martire (si sacrifica pr aiutare la famiglia in difficoltà economica, perdendo se stessa) e dell'Orfano (figlia illegittima del segretario, che è morto)

Il Giovinetto  e la Bambina interpretano l'archetipo dell'Orfano (figli illegittimi del segretario, che è morto)

Il ruolo del Mago viene interpretato sia da madama Pace, anche se in veste negativa, sia dal capocomico.

Il Padre, archetipo del Viandante

Dal punto di vista del modello attanziale abbiamo

Soggetto: i sei personaggi
Oggetto : vivere il dramma per il quale sono stati creati
Aiutante: capocomico
Opponente: l'autore che non li ha mai messi in scena dopo averli creati
Destinante: l'Autore
Destinatario: il Pubblico


ADV





Il dramma, fra le altre cose, è anche metafora di una delle perdite più drammatiche dell’epoca contemporanea, quella del concetto di Padre, e allegoria del fatto che l’umanità senza "padre", ovvero tradizione, radici, origine, Dio, perde la sua identità e smarrisce la strada. Rischia, così, l’autodistruzione.

Infatti, senza padre la bambina e il bimbo, sineddoche dell'umanità intera, si suicidano, la Figliastra perde la sua dignità di donna.

0 commenti: