NEWS
Loading...

MANGIA COME VUOI ESSERE: LA FIABA IPERBOLICA DI EDEKA


Una splendida fiaba, una pubblicità intensa ed efficace, l'ultima realizzata per Edeka dedicata alla cura dell'alimentazione. In un luogo abitato solo da obesi, compresi i cani, un bambino sogna di volare.

Lo scopo del video è far riflettere sul cibo e invitare a un'alimentazione consapevole. Il sovrascopo è scegliere i prodotti del brand per ottenere questo. Ovviamente è implicito che il brand offre ai suoi consumatori solo cibo sano, che fa "volare"

Tutta la narrazione è giocata sull'iperbole. Infatti tutti gli abitanti obesi gravi, il cibo che ingurgitano è una pappa scura e non distinguibile (simbolo dell'alimentazione non consapevole), il bambino comincia a nutrirsi solo di bacche e frutti selvatici (simbolo dell'alimentazione sana e consapevole) come l'uccellino, alla fine dello spot il bambino vola.

Il mondo "oversize" nella pubblicità di Edeka
Forte l'antitesi tra prima e dopo, tra inverno e primavera, tra grasso e magro, pesante e leggero.

Il bambino è prosopopea del cliente Edeka.

Il modello attanziale composto dai consueti sei attanti della comunicazione è:
  1. Soggetto - il bambino
  2. Oggetto - volare (metafora di diventare più sano, magro e leggero)
  3. Opponente - la sua obesità, la cultura del mangiare cibo spazzatura del suo villaggio
  4. Aiutante - l'uccellino che lo ispira, le bacche
  5. Destinante - l'uccellino, il brand
  6. Destinatario - il bimbo obeso che diventa magro, il target di Edeka
La trasformazione del bambino, il Destinatario del messaggio nel modello attanziale dello spot
Il quadrato semiotico:
  • pesante - tutti gli abitanti del villaggio obeso
  • leggero - l'uccellino
  • non pesante - il bimbo dimagrito
  • non leggero - il cibo ingurgitato da tutti
Pausa pranzo nel villaggio degli obesi
La funzione comunicativa utilizzata è la conativa: mangia sano e vola leggero.

ADV




Ecco il video di Edeka:





0 commenti: