NEWS
Loading...

La papera giramondo di Florentijn Hofman a Hong Kong

Dopo aver navigato tranquillamente nella baie di Sidney, Auckland, Osaka e San Paolo, la gigantesca paperella gialla dell'artista olandese Florentijn Hofman è arrivata a Hong Kong.

L'opera d'arte crea una interessante metafora con la sua presenza in questi grandi porti, ovvero quella del fatto che viviamo tutti sullo stesso pianeta  e che tutti mari del mondo sono come una vasca da bagno globale che dobbiamo condividere come una famiglia.

Questa è una implicazione al fatto che appartenendo tutti alla specie umana, siamo fratelli.

La papera è per le sue dimensioni una iperbole, è simbolo dell'infanzia e allusione al fatto che siamo tutti
bambini cresciuti che giocano a fare gli adulti.

L'allusione è anche al villaggio globale teorizzato da Mcluhan.

L'opera ha una forte connotazione plastica a causa delle sue dimensioni ed è un oggetto di design, oltre a essere opera d'arte.

L'artista è noto nel mondo per il suo stile "grandi animali" ottenuto mediante le variabili relative alla funzione, al materiale utilizzato e all'estetica.

Qui un video dell'installazione itinerante (che starà a Hong Kong sino al 9 giugno, per poi trasferirsi in America e poi negli Stati Arabi)





0 commenti: