NEWS
Loading...

IL SIGNIFICATO DEL LUNEDÌ DELL'ANGELO: IL MASSO SPOSTATO E LA GITA FUORI PORTA


Lunedì dell'Angelo viene ricordato comunemente come Pasquetta, un diminutivo di Pasqua entrato nell'uso popolare per indicare la giornata festiva, anche se non di precetto, che segue la Pasqua.

Prende il nome dal fatto che in questo giorno si ricorda l'incontro dell'angelo con le Tre Marie: Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Giuseppe, e Salomè, andate al sepolcro, dove Gesù era stato sepolto, con degli olii aromatici per imbalsamare il suo corpo.

Giunte al sepolcro non lo trovarono, ma videro che il grande masso che chiudeva l'accesso alla tomba era stato spostato.

Le Tre Marie al Sepolcro nello splendido affresco di Duccio di Buoninsegna per il Duomo di Siena
Il masso spostato era indice che era avvenuta la Resurrezione, simbolo della vittoria sulla morte che imprigionava gli esseri umani e della libertà di coloro che potevano continuare a vivere per sempre in un'altra dimensione.

Spaventate videro improvvisamente un angelo che si trovava lì e che disse: "Non abbiate paura! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui! È risorto come aveva detto" (Mc 16,1-7).

ADV




Il giorno della Resurrezione, Gesù apparve a due discepoli in cammino verso Emmaus, poco fuori Gerusalemme: per ricordare metaforicamente quel viaggio dei due discepoli è tradizione trascorrere il giorno di Pasquetta facendo una passeggiata "fuori le mura" o "fuori porta".

La celebre "Cena di Emmaus" dipinta da Caravaggio
Potete ritrovare l'affresco di Duccio e molti altri dipinti nello splendido video di Ars Europa sul tema della Resurrezione.





0 commenti: