NEWS
Loading...

IL SIGNIFICATO DELLA PASQUA: LA VITA, IL PASSAGGIO, LA LIBERAZIONE E L'UOVO DI CIOCCOLATA


La Pasqua viene celebrata la prima domenica dopo il primo plenilunio di primavera. È quindi variabile, a seconda dei cicli lunari.

La Pasqua è soprattutto la festa dei cristiani che celebrano la vittoria di Gesù sulla morte.

La Resurrezione di Cristo dipinta da Johann König nel XVII secolo
La Festa è strettamente correlata alla Pasqua ebraica che ricorda il passaggio degli ebrei del Mar Rosso e quindi la loro liberazione dalla schiavitù in Egitto.

La parola ebraica pesach significa "passare oltre", "tralasciare", e deriva dal racconto della decima piaga, nella quale il Signore vide il sangue dell'agnello sulle porte delle case di Israele e "passò oltre", colpendo solo i primogeniti maschi degli egiziani, compreso il figlio del faraone.

La traversata del Mar Rosso dipinta da Prospero Fontana nel Palazzo Poggi a Bologna
Gli ebrei che si erano convertiti al cristianesimo, pur continuando a festeggiare la Pasqua ebraica, dovettero immediatamente spogliarla del significato di attesa messianica, per poi superare anche il ricordo dell'Esodo, per rivestirla di nuovo significato, cioè la seconda venuta di Cristo e il ricordo della Passione e risurrezione.

Quindi la Pasqua per i cristiani è simbolo della vita oltre la morte che attende i credenti, una vita non solo con lo spirito, ma con tutto il corpo, sia pur diverso, glorificato dall'azione dello Spirito Santo, che risorgerà dalla cenere, ovunque si trovi, ovunque sia disperso, per ritornare integro, intatto e glorioso, come quello di Gesù, a vivere eternamente con le persone care che ci hanno preceduto.

Il celebre affresco Noli me Tangere di Giotto nella Cappella degli Scrovegni di Padova
Per la religione cristiana era indispensabile che Gesù morisse, perché solo provando la morte come un vero essere umano Dio avrebbe potuto scendere agli inferi, liberare le anime prigioniere dei giusti, aprire per loro e per tutti le porte del Paradiso, luogo in un'altra dimensione nel quale i credenti si ritroveranno per sempre, uniti dall'amore tra loro e per Dio.

ADV




Ecco perché la Pasqua, al di là dei simboli dell'uovo di cioccolata, della colomba, delle campane e della candela è la festa più importante del Cristianesimo: è la speranza, anzi, per chi crede, la certezza, che  le persone buone saranno ricompensate godendo di una esistenza infinitamente bella, gioiosa, piena, realizzante, di amore, di vicinanza con chi si è amato, senza più dolore e senza fine.

Per concludere le migliori rappresentazioni pittoriche sul tema della Resurrezione raccolte in questo bellissimo video. Buona visione!




0 commenti: