NEWS
Loading...

Il Papa: basta con le introspezioni da pelagianesimo, andiamo nelle periferie.

La linea di comunicazione del Papa è sempre più diretta alle persone che hanno bisogno.

"Non è precisamente nelle autoesperienze o nelle introspezioni reiterate - ha detto ai sacerdoti, durante la messa del crisma- che incontriamo il Signore: i corsi di autoaiuto nella vita possono essere utili, però vivere passando da un corso all'altro, di metodo in metodo, porta a diventare pelagiani." .

Ha quindi usato una metafora per ammonire a non pensare di essere in grado di salvarsi l'anima solo con l'intelligenza e senza l'aiuto di Dio.

Il pelagianesimo è una teologia cristiana che prende il nome dal monaco irlandese Pelagio, che ne è considerato il fondatore, sebbene, ad un certo punto della sua vita, negasse molte delle dottrine legate al suo nome.

Il cuore del pelagianesimo è la credenza che il peccato originale non macchiò la natura umana e che la
volontà dell'essere umano è ancora in grado di scegliere il bene o il male senza uno speciale aiuto divino; la conseguenza, sencondo il pelagianesimo, è che il peccato di Adamo fu quello di portare un "cattivo esempio" alla sua progenie, ma le sue azioni non hanno altra conseguenza, in antitesi con l'insegnamento della Chiesa..

Ha proseguito: "Bisogna uscire a sperimentare la nostra unzione: nelle 'periferie' dove c'è sofferenza, sangue versato, c'è cecità che desidera vedere, ci sono prigionieri di tanti cattivi padroni".

Fabio Nascan

0 commenti: