NEWS
Loading...

GLI SQUADRATI E L'OSSESSIONE DEL QUADRATO SEMIOTICO


Dal 2012 spopolano in rete i quadrati semiotici del noto team degli Squadrati. Apparentemente improvvisati, in quanto tracciati a penna sui più disparati e occasionali supporti cartacei, vogliono dare una connotazione di creatività spontanea, fuori dai rigidi schemi accademici.

Trattano di tutti i temi "trend" della quotidianità: dall'appartenenza politica ai gusti musicali, dalle preferenze enogastronomiche agli stili di vita, soprattutto di Milano.

Il quadrato semiotico viene inteso nella sua essenza: diventa un metodo di classificazione dei concetti pertinenti una data opposizione di concetti (es: realista-profetico) in relazione ai quali ognuno può tracciare le sue "coordinate".

Forse un metodo un po' riduttivo in quanto il quadrato semiotico è una vera e propria leva della comunicazione, in grado di arricchire qualsiasi testo: da un romanzo a un quadro, da una pubblicità a un film e non solo una catalogazione ossessiva di gusti e preferenze su una scacchiera.

Resta comunque un gioco comunicativo molto divertente e appassionante.

Ecco di seguito una breve sequenza di alcuni "quadrati" proposti in questi anni.

Il quadrato semiotico delle preferenze musicali
Il quadrato semiotico del fandom dei teen idols.
Il quadrato semiotico degli "appuntamenti d'arte milanesi".
Il quadrato semiotico sulla "fine del mondo".
Il quadrato semiotico degli stili "alimentari"
Il quadrato semiotico dei "food lovers".


0 commenti: