NEWS
Loading...

BERLUSCONI: IL CREDITO MEDIATICO DI 123 ORE E IL QUARTO D'ORA DI WARHOL


Silvio Berlusconi da Bruno Vespa nelle vesti di ospite (o padrone di casa) ha affermato: «C'è un'indeterminatezza della situazione che è aperta a qualsiasi risultato. Dipende dalle ore televisive che potrò avere e io sono in credito».

E con una formula degna della miglior finanza creativa, precisa quante ore gli spettano: «I contendenti devono tener conto della proporzione dei loro voti in Parlamento. In base a questo principio io ho 123 ore ancora da recuperare in TV. Io punto al 40%».
ADV



"Ognuno avrà il suo quarto d'ora di celebrità", è invece la citazione profetica di Andy Warhol, imperativo mediatico, come è risaputo, al quale nessuno vuole sottrarsi.

Facendo un breve conto a Berlusconi spetterebbero, solo per questo, ancora 492 momenti di celebrità...

Da qui all'eternità.