NEWS
Loading...

IL BRAND FAMILIARE



Comunicare il brand sino a oggi era sembrata attività legata unicamente al concetto di veicolazione e vendita di prodotti e servizi aziendali. Da oggi le cose cambiano.

La cura del brand è necessaria anche per la veicolazione di simboli, codici e significati connotativi della propria persona, ma specialmente del nome della propria famiglia, soprattutto quando questa è parte dell'alta borghesia o della nobiltà, quindi con specifiche esigenze comunicative e di immagine rispetto a come si desideri apparire ed essere percepiti, sia dal grande pubblico che dalle altre famiglie.

Il concetto di brand è quindi applicabile a molti più campi di quanto si possa credere.

Il brand (letteralmente l'espressione significa "marca" o "marchio di fabbrica") è quella serie di valenze simboliche legate a un nome o a quei segni distintivi attraverso i quali una qualsiasi entità contraddistingue la propria identità da altre dello stesso genere.

Ecco quindi che nasce il consulente di veicolazione di comunicazione e immagine per le grandi famiglie, che desiderino essere percepite con connotazioni simboliche che evochino aspetti caratteristici della propria storia e tradizione: amore del lavoro, impegno sociale, lusso,ricchezza, sport, amore artistico e letterario o gloria militare.

ADV




Quali simboli usare? Quali codici mimetici, prossemici, dell'arredamento, dell'architettura, dell'abbigliamento e linguistici adoperare per farsi percepire in linea con le proprie intenzioni e per aumentare e solidificare l'immagine e la positiva percezione collettiva della propria famiglia e del proprio nome?

Attraverso una indagine attenta delle esigenze comunicative, i due analisti di strategie comunicative, che già hanno lavorato per enti, aziende, istituzioni pubbliche e private, sono in grado di indicare gli stratagemmi comunicativi per veicolare i valori legati alla propria identità e tradizione familiare in modo chiaro ed efficace attraverso qualunque mezzo di comunicazione sia di massa che non.

Questi concetti erano ben chiari già nell'antichità, con l'utilizzo di particolari forme, immagini e colori negli stemmi familiari.

Oggi occorre variare solo le strategie, adattandole al mondo moderno e alle sue peculiarità comunicative.

I Middleton da oggi hanno un blasone di famiglia. Il padre di Kate si è preso carico di ordinare presso il "College of Arms", l'istituto araldico inglese, uno stemma di famiglia prima del matrimonio della figlia, una semplice "commoner", con il principe William di Inghilterra.

Per chi desiderasse maggiori informazioni: informa@arseuropa.org

6 commenti:

Anonimo ha detto...

come mai proprio quello stemma nell'immagine di contesto?

Comunicazione Relazionale Polisemantica ha detto...

E' lo stemma familiare della famiglia Ligas... :-)

PAPARAZZA ha detto...

immagino tutti noi preferiremmo avere il tuo profilo completo...
comunque complimenti per il blog
..
se ti va il mio è più frivolo, ti avviso parla di gossip..
ti aspetto a presto

Comunicazione Relazionale Polisemantica ha detto...

mah, c'è poco da dire in più.... Sono nata il 7 novembre del 1965, quindi ho 41 anni, sono dello Scorpione.

Sono nata a Cagliari, ho vissuto studiato a Roma sin dall'infanzia, e da undici anni sto felicemente a Milano e mi occupo di comunicazione e video... non so... se vuoi puoi sempre cercare altre notizie su Google ;-)

Un saluto e auguri per il tuo gossip su Paparazziamo :-)

Vittorio D' Amore ha detto...

visita il sito www.publicimage.it e vota la campagna pubblicitaria che preferisci!! sono curioso di sapere che ne pensi.

Comunicazione Relazionale Polisemantica ha detto...

Quella che mi piace di più, caro Vittorio, è "La mia impresa non è un gioco" per il cliente 4X4 SYSTEM.

Carina, giocata sulla metafora mouse-macchinina e con uso attento di inquadrature e punti di osservazione... anche se con un po' di polisemantica, si sarebbe potuto ottenere qualcosina di più.

Ciao e complimenti